martedì 23 giugno 2015

Imperial Burger

Fish burger di granchio imperiale e gamberi



Quando ho visto la polpa di granchio imperiale non ho potuto resistere. avevo in mente di fare un fish burger ma non avevo idea con cosa e cosi mi sono lasciata ispirare dal momento.
Lo volevo ricco e difficile, difficilmente raggiungibile per i suoi ingredienti , bello e elegante, majestuoso, gustoso e invitante, che mangiandolo mi facesse sentire a casa e in pace con i sensi. Insomma ho appena quasi fatto la descrizione di un uomo?...magari per qualcuno quello ideale :-)))...
A voi l'immaginazione attraverso le mie parole....:-) e aggiungette alla descrizione quello che in più vi ispira :-) .

Insomma un burger degno da un elegante localino lungo mare....e mentre scrivo immagino un scenario d' Incanto...Piccolo porto di mare con le sue barche e barchette attraccate a destra, tramonto, colori ambrati e piacevole leggera brezza a rendere tutto piacevole . A sinistra piccola passeggiata e i suoi localini e ristorantini pronti a ricevere i loro ospiti . Tavoli e tavolini con dei segna posto uno più incantevole di altro e lanterne e lanternine a dare quel tocco di magia.
Rimane solo da scegliere dove fermarsi e fare un bel aperitivo o la cena... l'occhiolino strizzato  da questo localino che sfoggiava i suoi panini gourmet e champagne ...che ci ha stregato! Fine!
Storia inventata ma spero questo piccolo viaggetto vi ha fatto sognare un po'.

Ora un momentino di verità : Ho peccato con la presentazione e foto...Ero stanca ...avevo raggiunto e raschiato il fondo del sacco nella giornata che li ho preparati. Pazienza, spero al meno di arrivare attraverso la mia ricetta di trasmettervi la sua bontà.

Ecco a voi la mia interpretazione dell'American Hamburger che ha proposto come tema Ariana - Saparunda's kitchen per questo mese di giugno sulla ormai Bibbia MTChallenge.
A lei applausi per aver vinto la sfida del mese scorso e grazie per aver stimolato la mia immaginazione proponendo questo tema!




Ingredienti per 6 buns -con lievito madre

250 g farina ( 200 semintegrale + 50 integrale)
150 g di latte
100 g di lievito madre rinfrescato al meno due volte
30 g di burro
10g di strutto
5 g di sale
1 cucchiaio di semi di sesamo tostati
1 cucchiaio di malto di riso








Preparazione
Facciamo sciogliere il lievito nel latte tiepido, aggiungiamo il lievito alle farine setacciate e via via anche i altri ingredienti. Impastiamo fino ad ottenere un impasto morbido e omogeneo .
Mettiamo a levitare per cca 3 ore o affinché non raddoppia di volume in un recipiente di vetro o ceramica infarinato e copriamo con pellicola trasparente e un panno .

Quando ha raddoppiato si rimette sullo spianatoio e si stende con le mani più possibile e poi piega più volte come si fa con un asciugamano e poi rotoliamo. Si lasciano a riposare per un'oretta.
Passata un ora andiamo a formare i buns e li sistemiamo su una teglia ricoperta da carta da forno schiacciandoli delicatamente con il palmo della mano . Ricoprite con pellicola e lasciate a riposare per un'altra oretta .
Passata l'oretta li spennelliamo con dell'uovo mescolato con un pocchino di latte e poi cospargiamo dei semi di papavero e qualcuno con sesamo.


Inforniamo a 180° per cca 20 minuti.

La polpetta

300 Polpa di granchio imperiale
100 di gamberi
50 g di pane
1 uovo
1 cucchiaino di maizena
1 cucchiaio di olio evo
prezzemolo trito
sale e pepe

Preparazione
La difficoltà di questo burger sta proprio qui nella polpetta , perché priva della parte grassa e la polpa di granchio come sappiamo si sfibra. Quindi l'idea l'ho avuta ma poi ho dovuto trovare la modalità di ottenere una polpetta omogenea che non si disfacesse in cottura .Quindi la scelta dei ingredienti in seguito per fortuna li ho azzeccati.
Fare ammollare il pane nell'acqua  e poi amalgamare tutti i ingredienti e passarli con la tritta carne e impastare per bene con le mani . Lasciate riposare in frigo per un 2 ore.
Trascorso il tempo togliete dal frigorifero e re impastate per far riprendere la temperatura dell'ambiente aggiungendo l'olio .
Formate 6 polpette e mettete da parte



Cocktail di gamberi grillė

100 g di gamberi sgusciati
100 g di maionese
3 cucchiaini di yogurt greco
1 cucchiaino di pasta al pomodoro
1 cucchiaino di cognac
paprika dolce
Sale e pepe



Preparazione
Sgusciare i gamberi e passarli sulla griglia.  Fatte raffreddare. Mescolate la maionese con la pasta al pomodoro e lo yogurt. Aggiungete la paprica , il sale e il pepe e per l'ultimo il cognac insieme ai gamberi.
I gamberi grigliati insaporiscono di più la salsa e il cognac esalta il gusto del pesce.

Patine fritte

Pattate novelle
olio di girassole spremuto a freddo bio
sale

Preparazione
Pelate , tagliate  e lavate più volte le patate novelle.
Friggete a immersione totale in abbondante olio a 180° in una pentola alta . Scollate e mettete da parte in caldo salando solo per ultimo per non farle ammorbidire.

L'assemblaggio e la cottura
foglie di lattuga riccia

Riscaldiamo la griglia o il barbeque se siamo fortunati ad averlo. Facciamo grigliare la nostra polpetta su tutti i due lati cca 3 minuti su ogni lato. Togliamo su un piatto e andiamo ad assemblare.
Tagliamo il bun in due e l'ho facciamo riscaldare per qualche istante.

 Stendiamo uno strato fine della salsa del cocktail di gamberi senza i gamberi, poi stendiamo una foglia di lattuga, la polpetta , un strato abbondante di cocktail di gamberi , un' altra foglia di lattuga e in fine la cappella del bun.
Continuate cosi per tutti i altri 5 bun's

Accompagnate con dell'altro cocktail di gamberi e patatine fritte servite n bicchierini da shot e acompagnando con della birra fresca a vostro piacimento o perché no con dello Champagne ;-)....
Vi auguro un incantevole cena.....eeee continuate a sognare Sempre!!!!!!




Con questa ricetta partecipo alla sfida n. 49 del MTChallenge









Posta un commento