venerdì 5 dicembre 2014

Confortable & smooth - Vellutata alle radici bianche


Vellutata di sedano rapa , ravanello bianco , pastinaca e cavolo rapa al profumo di pimpinella e noce moscata con crostini arrostiti di pane nero g.f  e patate.

Le radici bianche e le radici in generale sono immancabili dalla mia dispensa e preparo spesso e con molto piacere delle zuppe , vellutate o delle purea che per me e per il mio concetto di alimentazione e salute devono essere immancabili sul tavolo di tutti noi .
E' anche molto divertente abbinare le radici con i tuberi o vari legumi e verdure , e esaltare la loro anima abbinandoli a delle erbe aromatiche o spezie . Non è mai la stessa ricetta anche se la preparazione base è la stessa , a volte la penso prima e cerco certi ingredienti ma più delle volte se la voglia di qualcosa di caldo e confortevole arriva all 'improvviso anche i più semplici ingredienti come le patate e la cipolla possono dare vita ad un piatto sfizioso e gustoso magari con un pezzo di pane con del formaggio al forno come per la zuppa di cipolle francese o una purea con semplice burro e cipollina ;-)

Ingredienti per 4 persone

1 sedano rapa
2 ravanelli bianchi
2 radice di pastinaca
2 cavolo rapa
2 patate medi
1 cipolla gialla grande
1 cucchiaio di olio o di burro
sale integrale qb
yeni-bahar
noce moscata qb
pimpinella
erba cipollina

Pane nero in cassetto qluten free
Patate cotte in forno nella buccia

Preparazione

Mettiamo a stufare la cipolla tagliata a fette , con il grasso e appena un po ammorbidita aggiungiamo le patate pelate e tagliate a fette sottili e tutte le altre radici con il sale e acqua . Facciamo andare tutto affinché tutto e ben cotto e avendo cura che i liquidi non siano evaporati del tutto ma che rimangono sufficienti e equilibrati  per andare a frullare e ottenere una perfetta consistenza per la vellutata . Otteniamo quindi una crema liquida aggiustando di sale e e aggiungendo le spezie un po' di olio evo per esaltare il gusto , la pimpinella fresca e l 'erba cipollina .
Ovviamente se siete alle prime armi con una vellutata e la consistenza è troppo soda potete sempre aggiungere del brodo vegetale dandoli cosi la consistenza che desiderate .

Io li ho serviti con pane nero arrostito e delle patate che ho cotto in forno nella loro buccia e che ho finito di cuocerle sulla griglia (dopo averle sbucciate) altrimenti si avrebbero spaccate nel tagliarle ;-) .

Ed ecco a voi una vellutata alle radici bianche .
E perché è venerdì allora con questa ricetta partecipo al GFFD del Gluten Free Travel & Living per il 100 % Gluten Free (Fri)Day 


                                        -  E  N J O Y -




Posta un commento