giovedì 21 maggio 2015

La pasta al pomodoro dentro ad un cannolo

Ora tarda ma non demordo...ci risono con la terza ricetta per l'MTChallenge di questo mese , tema proposta da Paola del blog Fairies Kitchen , che ci propone culto e cultura di un must della cucina Italiana : La pasta al pomodoro . Andate a scoprire le sue ricette qui che di tradizionalità ne hanno da vendere e sono la bibbia per tutti noi che vogliamo imparare e crescere gastronomicamente parlando .
Questa ricetta nasce con una dritta data dalla mia amica Elena che mi accompagna spesso alla scoperta dei posti d'Incanto , affidabile critico culinario ed esteta .
La ricetta ha preso una piega inaspettata ma davvero buona e ricca di sapore e golosità anche visiva nello stesso modo .
La sfida vuole che sia  semplice e veloce e allora scelgo ingredienti pochi e buoni.
Per 4 persone 4 cannoli

Picci 300 g
Pomodorini datterini 300 g
Ricotta di pecora 100 g
Parmigiano reggiano D.O.P 200 g cca
Basilico qb
Aglio, olio evo
sale integrale e pepe

E partiamo cosi :
Grattugiamo il parmigiano , riscaldiamo una padella di dimensioni piccole, distribuiamo il parmigiano uniformemente di cca 1 mm ( giusto per coprire il fondo) e lo facciamo sciogliere a fuoco basso formando un cerchio quanto il fondo della padella  . Separatamente ci confezioniamo dei tubetti con del cartone che fermiamo con del nastro adesivo. Rivestiamo con della carta di alluminio e mettiamo da parte . Una volta "sciolto" il parmigiano e formato una pasta quasi omogenea , lasciamo raffreddare per 1 minuto e poi stacchiamo dalla padella con una palettina . Avvolgiamo la cialda ottenuta intorno al tubetto , facciamo raffreddare e poi togliamo . Ripetiamo per i altri 3 .

In una pentola per la pasta mettiamo a bollire i pici in abbondante acqua con sale . I pici hanno una cottura più lunga specialmente questi che ho scelto io, 21/23 minuti . Si tratta della pasta panarese , pasta di semola di grano duro della Val D'Orcia , trafilata al bronzo con l ' esiccazione lenta .
Contemporaneamente sbollentiamo i pomodorini , leviamo la buccia .e li tagliamo in due .Scegliamo una padella , aggiungiamo 3 giri di olio buono ma buono buono come quello della Tenuta di Ghizzano Toscana , due spicchi d 'aglio schiacciati e poi aggiungiamo i pomodorini e qualche ciuffo di basilico .Se l 'aglio vi da fastidio toglietelo appena insaporito l 'olio o poco dopo .
Con una forchetta schiacciate i pomodorini facendo rilasciare tutta la loro dolcezza e fatte andare tutto per cca 20 minuti aggiungendo dell'acqua di cottura .
 Una volta finito il sughetto controlliamo i pici che dovrebbero essere pronti . Li trasferiamo nella padella con una scolapasta aggiungendoli al sugo e della ricotta . Facciamo saltare per qualche istante e siamo pronti ad impiattare.
Con un cucchiaino riempiamo i nostri cannoli di parmigiano e chiudiamo aggiungendo alle estremità della ricotta e dei ciuffetti di basilico .
Questa ricetta sa di fresco e di buono , sa di succoso e di casa. Che dire in più ??? E'  un INCANTO e grazie Paola e MTChallenge

Con questa ricetta partecipo alla sfida di Maggio per l'MTChallenge n.48

                                        Buon appetito


Posta un commento