venerdì 7 novembre 2014

Zolfini in guazzetto di mazzancolle e diospero

Se è venerdì allora è pesce e fagioli ed eccomi qui con la mia ricetta a tema giusta , giusta per il 100% Gluten Free (Fri)Day .
I Zolfini sono un piatto prelibato della cucina Toscana , la loro buccia sottilissima li rende più digeribili dei altri tipi di fagioli e questo fatto già ci piace ma oltre questo il loro lodato sapore nasconde una ricca consistenza di proteine , vitamine e sali minerali .
Eccellenza del Pratomagno è una scelta sicuramente per i buon gustai che sanno che : la sua reperibilità sul mercato è molto scarsa dovuto alla sua coltivazione che ha una resa molto bassa , che ha un 'oggettiva difficoltà di conservazione ma anche un prezzo nettamente superiore a qualsiasi altro fratello o cugino della famiglia .
Ed eccoci qui a preparare questo piatto che nonostante la lunga cottura , nel momento in cui ti siedi a gustarlo e ad assaporarlo ti avvolge lo spirito e capisci che ne è valsa tutta la pena .

Il procedimento che ho usato è mirato sulla digeribilità di questo piatto e cosi come andrete a leggere ci sono dei passaggi che favoriscono questo fatto.

Ci prepariamo per i zolfini  ( ingredienti per 2 persone )

200 g di zolfini
1 piccola cipolla gialla
3 spicchi d'aglio
2 foglie medie di alloro
qualche rametto di aneto essicato
4-5 pezzi di alga ( facoltativo) -il la uso perché ha la capacita di annullare l'effetto gonfiore ;-)
sale integrale

Per il guazzetto : (ingredienti per 2 persone)

12 mazzancolle senza la testa e i gusci
2 spicchi d'aglio
1 scalogno
prezzemolo
un spicchio di diospero
1/2 limone succo
1/2 cucchiaino di paprika dolce
peperoncino piccante qb
sale integrale qb
olio evo

Per il fumetto
le teste e i gusci delle mazzancolle
cipolla , aglio e prezzemolo
1 carota
burro
pepe in grani
vino bianco qb
sale

Preparazione :

Mettiamo a bollire i zolfini in una pentola a doppio fondo .
Prima di aggiungere  l'aglio , l 'aloro , i rametti di aneto, la cipolla interra pulita , le alghe e del sale , facciamo bollire i zolfini da soli per 10 minuti e poi buttiamo interamente l 'acqua e poi la rimettiamo ripetendo questo procedimento per altre 2 volte .
Cosi fatto viene eliminato l ' effetto della pancia gonfia ;-).
Dunque aggiungiamo i odori e i aromi e facciamo andare tutto affinché la cottura è a vostro piacimento . Sarebbero altri 45-50 minuti.

Nel frattempo prepariamo il fumetto e il guazzetto

Il fumetto l'ho facciamo facilissimo e velocissimo : in una casseruola mettiamo l 'aglio la cipolla e la carota tagliata finemente , con una noce di burro , aggiungiamo le teste e i gusci e poi sfumiamo con vino bianco . Aggiungiamo il prezzemolo il pepe in grani e il sale e copriamo con dell 'acqua .
Facciamo andare tutto per 15 minuti .
Il guazzetto
In una padella alta mettiamo dell 'olio evo e i 2 spicchi d 'aglio schiacciati , lo scalogno tagliato finemente e il peperoncino . Appena aromatizzato l 'olio leviamo l 'aglio e mettiamo le mazzancolle ( 6 pezzi interri senza testa e guscio sollo sulla coda e 6 pezzi completamente sgusciati e tagliati a pezzetti) e il mezzo cucchiauno di paprika dolce.
Lo spicchio di dioepero l 'ho tagliato a pezzetti e messo precedentemente nel succo di limone l 'ho aggiungiamo con tutto il succo subito dopo che le mazzancolle abbiano preso un po di colore .
Saliamo e sfumiamo con del vino bianco e appena evaporati i succhi si aggiunge il fumetto precedentemente filtrato .
Fatte andare per 2 minute e il nostro guazzetto è pronto .
A questo punto controllate i zolfini che devono essere pronti e in un piatto fondo aggiungete con un mestollino del guazzetto e sopra dei zolfini finendo di impiattare con le mazzancolle intere e un rametto a vostro piacimento.
Buono , buono e poi buono!!!! Un profumo avvolgente e un sapore un sapore d 'Incanto .
A voi il solfino su guazzetto ;-)

         Buon appetito , un buon week-end  e buon Venerdì del GFFD






Posta un commento