venerdì 9 ottobre 2015

Chips di polenta Biancoperla al sesamo tostato

Chips di polenta Biancoperla al sesamo tostato




Oggi è venerdì  ed eccomi con un consueto appuntamento che non è solo buono ma anche gluten free. quindi se dico gluten free è 100% GFFD , se dico GFFD è Gluten Free Travel & Living . 
La farina bianca di mais Biancoperla è tipica del Veneto e presidio del Slow Food.
Di solito viene abbinata ai piatti di pesce povero e al baccalà e ai gamberi . Nel veneziano e nel padovano viene abbinata anche ai piatti di carne e antipasti, sia cotta alla griglia che in umido.

Vivendo in Toscana, la polenta la amo molto fritta e cosi ho pensato di proporvi questa variante un po' più ricca che potete proporre come crostino oppure semplicemente cosi a chips al posto del pane o come antipasto semplice .



La preparazione è facile ma bisogna starci attenti a qualche passaggio importante per poter ottenere una frittura buona e composta.


Ingredienti :

250 g di farina di mais bianca istantanea
750 ml acqua
3 cucchiaini di semi di sesamo
100 g di feta di capra
1 cucchiaino di sale integrale grosso
pepe
olio di girasole per friggere io Bio spremuto a freddo.


Preparazione

In una pentola facciamo bollire l'acqua aggiungendo il sale. Separatamente in una padella antiaderente andiamo a tostare i semi di sesamo e grattugiamo la feta . Quando l'acqua ha raggiunto l'ebollizione versiamo la polenta mentre la giriamo con un cucchiaio di legno per non formare dei grumi.
Continuiamo a girare fino all'arrivo della fine cottura per cca 5 minuti aggiungendo alla fine i semi tostati e la feta grattugiata mescolando per bene. Chiudiamo con qualche macinata di pepe.
Spegniamo e lasciamo stemperare per altri 5 minuti dopodichè la versiamo in dei bicchieri con il diametro di cca 6/8 cm o in delle altre forme che potete avere a disposizione stando attenti che vengano riempiti tutti gli spazzi quindi che sia tutto aderente alle pareti dello stampo.


Lasciamo riposare fino al raffreddamento completo e poi trasferiamo in frigo per un'oretta minimo.
Togliamo dal frigo , capovolgiamo i stampi e il blocco di polenta verrà con molta facilita fuori. A questo punto con un coltello con la lama molto sottile tagliate dei dischi.


Siamo pronti per friggere.
In una pentola profonda versiamo dell'olio abbondante e facciamo riscaldare . Ci prepariamo un vassoio con della carta assorbente , uno scolla fritto , uno para schizzi e andiamo a friggere.
Vi chiedo di fare attenzione nel friggere in quanto i semi di sesamo tendono a schioppettare e schizzare, ecco perché il para schizzi.
Il fatto che la polenta è fredda vi assicura una frittura migliore e più asciutta che è molto importante.
Appena i dischetti diventano ben dorati è arrivato il momento di scollarli. Vi consiglio di friggere pochi alla volta evitando che si sovrappongano attacandossi e cosi perdere la forma.
Serviteli caldi oppure con qualcosa di caldo sopra.



Con la speranza che questa ricetta vi ha fatto incuriosire e dato uno spunto per le vostre prossime cene o aperitivi io vi auguro un Felice Venerdì e week-end GFFD 





Posta un commento