domenica 17 novembre 2013

Un'altra faccia della famosa minestra di pane

 Un'altra faccia della famosa minestra di pane 

Un'altra faccia della famosa minestra di pane
cristinapopaperincanto.blogspot.com

Piccola introduzione

 L'idea nasce per dare una variante alla gustosa minestra di pane toscana per chi come me per scelta o non,  non può usare nella sua alimentazione il pane( i graminacei ) e i fagioli bianchi ma pur innamorato della famosa minestra.

Inoltre useremo un valore aggiunto che sono le alghe e in questo caso la alga chiamata  spaghetti di mare, nome preso dalla loro forma. 

La scelta dell'alga arriva non solo dalla straordinaria qualità purificatoria che fa da spazzino per sino alle radiazioni e i metalli sottili nel nostro organismo ma nel caso dei cavoli e i fagioli neutralizza i eventuali fastidiosi episodi di aria nella pancia.
In questa ricetta e nelle altre in cui ho cominciato ad introdurle, usate sicuramente in quantità non prevalente, le alghe, prendono il gusto dei altri ingredienti e non alterano quello dei altri ingredienti ma diventano un ingrediente di cui presto vi potete innamorare.

Ingredienti ricetta per 4 persone :

1/2  Cavolo verza
3/4 Cavolo fiore
Cavolo nero una manciata
1 Patata 
1 Cipolla grande 
Alga Spaghetti di Mare 10  pz cca 
Cumino
sale e pepe o yeni- bahar
     Margarina vegetale 50 g o olio di semi di girasole
800 ml  brodo vegetale 

Preparazione


Mettiamo a stufare la cipolla nell'olio( o altro se preferite). Aggiungiamo la patata tagliata finemente e il sale. Li facciamo andare per cca 10  min. aggiungendo cca 200 ml del  brodo vegetale precedentemente preparato. Giunti i 10 min. aggiungiamo il cavolo fiore ( circa un quarto dell'interra corona ), metta cavolo verza di dimensioni medie, le alghe precedentemente ammollate nell'acqua fino alla idratazione, i semi di cumino e il resto del brodo. Verso la fine della cottura aggiungiamo il cavolo nero lavato e spezzettato che lo faremmo andare senza lasciarlo bollire tanto ma fino ad una consistenza leggermente croccante. Pochi istanti prima della fine della cottura aggiungete un pizzico di pepe o yeni-bahar che io preferisco.

Una ricetta di grande gusto che condivido con molto piacere consigliando l'accompagnamento con il pane di mais alle cipolle e pepe rosa arrostito.

Buon Appetito 




Posta un commento